10/12/2019 Comunicati- Pensioni, Gilda: si prospetta scadenza assurda

 

Inammissibile che i docenti siano costretti a scapicollarsi per presentare le domande entro il 31/12: posticipare al 10 gennaio

 

Pensioni, Gilda: si prospetta scadenza assurdamartedì 10 dicembre 2019
“Stando a quanto stabilito dalla bozza di circolare sulle pensioni, la scadenza per la ricognizione delle domande di riscatto e computo attraverso l’utilizzo dell’applicativo Nuova Passweb sarebbe fissata al 31 dicembre. Ci domandiamo se si tratti di uno scherzo, tra l’altro fuori stagione perché siamo in periodo natalizio e non carnevalesco, oppure se sia colpa delle sempre più scarsa conoscenza da parte del Miur dei problemi che attanagliano le scuole”. Ad affermarlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che ha inviato al Miur una richiesta di incontro urgente.

“La circolare in questione non è ancora ufficiale, circostanza già di per sé ampiamente criticabile. A ciò – spiega Di Meglio – si aggiunge la tempistica troppo stretta, considerato anche il numero insufficiente di assistenti amministrativi in organico. Inoltre, le segreterie delle scuole non sono formate per utilizzare l’applicativo Passweb che, tra l’altro, richiede la conoscenza di dati non sempre in possesso degli istituti”.

“Non è ammissibile che i docenti siano costretti a scapicollarsi tra patronati e segreterie delle scuole per presentare le domande di pensionamento entro l’assurda scadenza di San Silvestro. Chiediamo, dunque, al Miur di posticipare almeno al 10 gennaio il termine per il completamento delle operazioni”, conclude il coordinatore nazionale della Gilda.

Roma, 10 dicembre 2019
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Condividi
Share

Sezioni…

REGIONALIZZAZIONE DELLA SCUOLA - Cosa ne pensano i politici

REGIONALIZZAZIONE: GLI SCENARI PER LA SCUOLA - CONVEGNO NAZIONALE IN DIRETTA STREAMING

Farnesina

________________


________________

Switch to mobile version