14/09/2015: Avvio anno scolastico, rischio caos senza supplenze brevi

L´anno scolastico che comincia oggi si preannuncia caratterizzato da classi sovraffollate dove saranno a rischio la sicurezza e il regolare svolgimento delle attività didattiche. Colpa, spiega la Gilda degli Insegnanti, del combinato disposto tra la legge di Stabilità e la legge 107/2015.

“L´organico dell´autonomia, che secondo la riforma avrà il compito di soddisfare il fabbisogno di docenti di ogni singola scuola, andrà a regime soltanto nel 2016 – afferma Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda – e intanto la legge di Stabilità vieta di ricorrere alle supplenze brevi. La conseguenza è che molte classi senza insegnanti devono essere smistate in altre classi e così l´aumento del numero di alunni, oltre a non rispettare le norme sulla sicurezza, rende difficile, se non addirittura impossibile, svolgere lezione regolarmente. Una situazione – conclude Di Meglio – molto distante dal normale avvio dell´anno scolastico assicurato dal ministro Giannini”

Roma, 14 settembre 2015
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Condividi
Share

Sezioni…

MOBILITÁ 2020 2021, ISTRUZIONI PER L'USO A CURA DI ANTONIETTA TORALDO

ASSEMBLEA PROVINCIALE FGU GILDA 25 NOVEMBRE 2020 - RIVEDI LA DIRETTA

Farnesina

________________


________________

Switch to mobile version